News Iniziative

Si comunica che il Dipartimento delle Politiche Giovanili e Servizio Civile Universale ha pubblicato il Bando 2019 che prevede oltre 39.600 posti. Arci Servizio Civile Cesena è presente nel Bando con 10 progetti per un totale di 119 posti. Possono presentare domanda tutti i giovani tra i 18 anni compiuti e i 29 anni, non compiuti al momento della presentazione della domanda, oltre ai cittadini italiani possono partecipare i cittadini dell'Unione europea e i cittadini stranieri in possesso del permesso di soggiorno.

Una novità che rappresenta una "rivoluzione" è quella che la domanda di partecipazione al bando si può presentare esclusivamente on line attraverso una piattaforma dedicata del Dipartimento dove il giovane sceglie direttamente il progetto e la sede di servizio. Non si presentano domande cartacee presso gli enti.

Per accedere a questa piattaforma i cittadini italiani e i cittadini di Paesi extra Unione Europea regolarmente soggiornati in Italia, devono avere le credenziali rilasciate dal sistema SPID (Sistema Pubblico Identità Digitale) livello di sicurezza 2.
I cittadini della Unione Europea, Svizzera, Islanda, Norvegia e Liechtenstein, che ancora non possono disporre dello SPID, o i cittadini di Paesi extra Unione Europea in attesa di rilascio di permesso di soggiorno, potranno accedere alla piattaforma attraverso apposite credenziali da richiedere direttamente al Dipartimento.
Di conseguenza senza credenziali SPID non si può fare domanda.

Il Bando scade giovedì 10 ottobre alle ore 14.00.

E' assolutamente importante che i giovani interessati contattino la sede ARCI Cesena per avere tutte le informazioni sulle modalità di presentazione della domanda.

Il 20 settembre si celebra la giornata mondialee dell'Alzheimer, per sensibilizzare la popolazione sulla prevenzione e la lotta contro questa forma di demenza. In occasione di questa ricorrenza la struttura Malatesta Novello di Cesena, gestita dalla cooperativa Il Cigno, organizza l'iniziativa conviviale “Una pizza insieme", con ritrovo alle 18. Per maggiori informazioni, rivolgersi ai Responsabili dei Reparti e alle Educatrici della Struttura "Violante Malatesta" (Costanza e Romina). Prenotazioni entro il 16 settembre alle 19.

Venerdì 22 Febbraio 2019 presso la Casa Residenza Anziani “Violante Malatesta”, struttura gestita dalla Cooperativa Sociale “Il Cigno”, inizierà il nuovo progetto rivolto ai familiari dei malati di demenza, un ciclo di incontri da febbraio a dicembre, in cui verranno affrontate, con l’aiuto di alcuni specialisti, diverse problematiche della malattia.

Un’occasione per condividere insieme esperienze e vissuti emotivi, spesso dolorosi e difficili da affrontare da soli.

Il presidente del Cigno Roberto Campacci il 20 dicembre ha premiato i ragazzi, figli di alcuni nostri soci, che si sono aggiudicati la borsa di studio per l’anno scolastico 2017-2018.

Gli scolari e studenti a cui è stata assegnata la borsa di studio promossa dalla Cooperativa Il Cigno sono i seguenti.

Per la licenza scuola elementare pari merito in quanto hanno conseguito entrambi una valutazione media finale pari a 10/10

Matilda Marchesini figlia della socia Federica FeIdiometri operante presso il Centro Diurno Aquilone di Vicenza

Giuseppe Loria figlio della socia Maria Vincenzi operante presso la Sala Operativa Sociale di Roma

Per la llicenza di scuola media inferiore pari merito in quanto hanno conseguito, entrambe, una valutazione finale pari a 10/Decimi.

Anita Cruciani figlia della socia Silvia Cacchi Silvia operante presso l’Rst “Il faro” a Cesena

Martina Resini figlia della socia Federica Cicognani operante presso gli uffici della sede legale di Cesena

Nella stessa giornata il Presidente della Cooperativa Sociale Team Service Niccoletta Mammini ha premiato Matteo Bonfm figlio della socia Silvia Nasolini, che opera presso gli uffici della sede legale di Cesena che ha conseguito la licenza di scuola elementare

Il Centro Aquilone di Vicenza, con un folto gruppo di utenti, familiari e operatori del centro diurno gestito dalla nostra cooperativa, ha visitato gli uffici della cooperativa Il Cigno. La coordinatrice Renata Bottaio Barawitzka ha ringraziato il direttore generale Annagrazia Giannini per la affettuosa accoglienza e il direttore ha risposto che è stato un piacere potere accogliere il gruppo e avere un feedback diretto da parte dei familiari degli utenti a cui il Cigno eroga il servizio, potenziando la stretta collaborazione con le famiglie, grazie a cui possono scaturire servizi modellati sui bisogni reali delle persone a cui viene prestata assistenza.