News

Venerdì 22 Febbraio 2019 presso la Casa Residenza Anziani “Violante Malatesta”, struttura gestita dalla Cooperativa Sociale “Il Cigno”, inizierà il nuovo progetto rivolto ai familiari dei malati di demenza, un ciclo di incontri da febbraio a dicembre, in cui verranno affrontate, con l’aiuto di alcuni specialisti, diverse problematiche della malattia.

Un’occasione per condividere insieme esperienze e vissuti emotivi, spesso dolorosi e difficili da affrontare da soli.

Il presidente del Cigno Roberto Campacci il 20 dicembre ha premiato i ragazzi, figli di alcuni nostri soci, che si sono aggiudicati la borsa di studio per l’anno scolastico 2017-2018.

Gli scolari e studenti a cui è stata assegnata la borsa di studio promossa dalla Cooperativa Il Cigno sono i seguenti.

Per la licenza scuola elementare pari merito in quanto hanno conseguito entrambi una valutazione media finale pari a 10/10

Matilda Marchesini figlia della socia Federica FeIdiometri operante presso il Centro Diurno Aquilone di Vicenza

Giuseppe Loria figlio della socia Maria Vincenzi operante presso la Sala Operativa Sociale di Roma

Per la llicenza di scuola media inferiore pari merito in quanto hanno conseguito, entrambe, una valutazione finale pari a 10/Decimi.

Anita Cruciani figlia della socia Silvia Cacchi Silvia operante presso l’Rst “Il faro” a Cesena

Martina Resini figlia della socia Federica Cicognani operante presso gli uffici della sede legale di Cesena

Nella stessa giornata il Presidente della Cooperativa Sociale Team Service Niccoletta Mammini ha premiato Matteo Bonfm figlio della socia Silvia Nasolini, che opera presso gli uffici della sede legale di Cesena che ha conseguito la licenza di scuola elementare

Mercoledì 26 settembre in casa di riposo di Chiuro si è svolta una grande festa per festeggiare la fine dell’estate. con un vero e­ proprio aperitivo con un ricco buffet e tanta musica, aperto, oltre che agli ospiti ed ai loro parenti, anche a tutto il personale e alla gente del paese. Folta partecipazione, tra i presenti anche il sindaco Tiziano Maffezzini, il presidente Casimiro Maule, il direttore Sanitario Maria Cristina Manca, la responsabile aAmministrativa Luisella Sciani. Caterina Borinelli ha aperto i festeggiamenti spiegando il tema tema della giornata, le decorazioni fatte dalle educatrici e dagli ospiti in lilla e rosa, il colore della lavanda.

Nel periodo estivo questo fiore è stato il centro di diverse attività per gli ospiti, iniziate con la raccolta nel giardino della casa di riposo. La lavanda è stata poi fatta seccare, pulita e messa nei sacchettini, decorati dagli anziani che hanno partecipato sempre volentieri a queste attività. I sacchettini sono stati poi donati ai partecipanti della festa come cadeau per ricordarsi della giornata. Inoltre, il giardino è stato decorato con vasetti di vetro decorati, disposti a cerchio, con un suo significato particolare: l’idea era che chi volesse poteva pensare a delle domande e il cerchio, inteso come contenitore collettivo, forniva le risposte.

La bravissima e coinvolgente Consuelo Viaggi ha anima il pomeriggio con musica e canti. Tanti ospiti in carrozzina, spinti dal personale e dai parenti, sono usciti a ritmo di musica per godersi anch’essi appieno la giornata.


Il Centro Aquilone di Vicenza, con un folto gruppo di utenti, familiari e operatori del centro diurno gestito dalla nostra cooperativa, ha visitato gli uffici della cooperativa Il Cigno. La coordinatrice Renata Bottaio Barawitzka ha ringraziato il direttore generale Annagrazia Giannini per la affettuosa accoglienza e il direttore ha risposto che è stato un piacere potere accogliere il gruppo e avere un feedback diretto da parte dei familiari degli utenti a cui il Cigno eroga il servizio, potenziando la stretta collaborazione con le famiglie, grazie a cui possono scaturire servizi modellati sui bisogni reali delle persone a cui viene prestata assistenza.